VERSO NUOVI STRUMENTI URBANISTICI?

Si annuncia una serie di incontri pubblici come procedimento per la ‘partecipazione’ ai fini della deliberazione di nuove normative.

Intanto si parte con un estremo ritardo.

Inoltre si prevede una serie di incontri pubblici che saranno, si immagina, fortemente rituali.

Non basta presentarsi, presentare dei documenti e chiedere ai presenti di pronunciarsi.

Documenti complessi, molto tecnici, dovrebbero essere condivisi molto tempo prima in modo di dare la possibilità di essere studiati e di rendere reali le discussioni agli incontri pubblici poi utili e necessari.

Prima di quegli incontri pubblici i gruppi politici avrebbero così modo di informarsi e di comnicare i contenuti politici dei progetti predisposti dalle amministrazioni.

Possiamo aver chiarimenti dai Consiglieri comunali?

 

Rispondi