E’ UN CASO SPECIFICO O AVVIENE TROPPO SPESSO?

Segnaliamo questo articolo di Simonetta Losi che sottolinea un problema di procedure delle decisioni circa le attività del Comune, pur positive talora ad esempio per la vivacità degli eventi turistici, che potrebbero essere molto più partecipate.

Molti cittadini hanno avvertito come l’introduzione delle biciclette comunali nel Centro storico non abbia avuto gli approfondimenti necessari, come pure la predisposizione delle colonnette per auto elettriche, peraltro gravemente lesive delle aspettative di stalli per il parcheggio dei residenti ZTL che pagano un servizio spesso inesistente di fatto (a differenza delle bici comunali, sostanzialmente gratuite).

Luci e ombre. Siena, se la “Fattoria in Fortezza” non è a chilometro zero

Rispondi